Ecco i temi che Alleanza Per Vicchio porterà in discussione in Consiglio Comunale.



Alleanza Per Vicchio, tramite Samantha Latona, annuncia i prossimi temi che porterà in Consiglio Comunale. Di seguito il comunicato stampa:

 

Alleanza per Vicchio - l’anno lo iniziamo così:

Nuove iniziative consiliari di Alleanza per Vicchio su il giorno del ricordo, il futuro della SP 41 Sagginalese e la questione del passaggio a livello.

Si esprime così la consigliera capogruppo di Alleanza per Vicchio, Samantha Latona: "Nel prossimo consiglio comunale vogliamo portare all'attenzione della giunta un Ordine del Giorno che tocca un argomento delicato e per molti motivi controverso, ma che ormai è riconosciuto ed è diventato una solennità civile nazionale da celebrarsi ogni anno il 10 febbraio. E' il Giorno del ricordo che commemora la tragica vicenda  delle foibe, che ha coinvolto, nel secondo dopoguerra, migliaia di italiani e di altre vittime, operando una vera e propria pulizia etnica, e costringendo all'esodo tutti gli italiani presenti nella Venezia Giulia, nel Quarnaro e nella Dalmazia. Vicenda triste, come tutte quelle che riguardano i regimi. I morti sono tutti uguali e non ci può essere alcuna giustificazione politica, o di altra natura per essi. Il giorno del ricordo non va inteso come contraltare al giorno della memoria, come spesso si sente dire, ma piuttosto esso rafforza i nostri doveri del ricordare entrambe le tragedie".

Prosegue poi la consigliera: "insieme a questa importante mozione ci saranno due interrogazioni che riguardano: una, il ripristino definitivo della SP41, interrotta più volte da frane che hanno messo a lungo in grave difficoltà la cittadinanza, con una richiesta di informazioni sul futuro a lungo termine di quella strada nei piani della Città Metropolitana comprese le eventuali tempistiche necessarie; l’altra, quella sul passaggio a livello, prospetta la fattibilità di poter ridurre i tempi di attesa alla sbarra, almeno fino a quando non verrà eliminato in modo definitivo l’attuale sistema di attraversamento della ferrovia spostando, per quanto possibile, le procedure di incrocio ferroviario dei treni dalla stazione di Vicchio a stazioni limitrofe che presentino passaggi a livello più distanti dal luogo di incrocio, dove il problema è pertanto inesistente”.

“Nei successivi consigli”, conclude Latona, “abbiamo inoltre in progetto di toccare argomenti legati all’ecologia, all’economia, al sociale, alla vigilanza ambientale sul territorio. Non mancheremo poi di affrontare l'importante tema dell’eolico. Abbiamo infatti in programma, come Alleanza per Vicchio, di incontrarci con la cittadinanza per un confronto diretto, fatto di ascolto e di scambio di informazioni che i nostri esperti ambientali potranno mettere a disposizione. Siamo infatti stati presenti, personalmente o tramite delegati, a tutte le manifestazioni riguardanti questo argomento, dai sopralluoghi a Rivoli Veronese e a Carpinaccio, alle assemblee dei diversi comitati, alle riunioni di AGSM. Abbiamo visionato attentamente i progetti e abbiamo visionato luogo dove dovrebbe avvenire l'installazione dell'impianto eolico. Lo scopo rimane quello di arrivare ad assumere una posizione obiettiva e consapevole nell’ottica, che ci contraddistingue, di incarnare, in Consiglio Comunale, il ruolo di opposizione costruttiva e propositiva per lo sviluppo del nostro paese.

​Vicchio, 19.02.2020

Aggiungi un commento

Plain text

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.
CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.