Simone Bolognesi

Le dimissioni Bonanni - Bolognesi: "Motivazioni politiche"



Simone Bolognesi, uno dei primi sostenitori dell'attuale Sindaco, aveva le deleghe di Sviluppo Economico, Società Partecipate, Protezione Civile, Trasporti, Politiche Energetiche, Caccia e Pesca, Politiche sull'Ambiente.

Entrato fin dal 2009 nella Giunta Izzo, dopo la vittoria alle amministrative dello stesso anno, aveva negli ultimi tempi avviato il percorso del Porta a Porta per il Comune di Vicchio. Fra le altre cose, si era occupato della banda larga e della riorganizzazione della Fiera Calda.

Teresa Bonanni era dal 2009 membro del consiglio comunale e una delle prime sostenitrici di Roberto Izzo. Nel 2008 infatti, lei ed altri sostenitori, fra cui anche Bolognesi, convinsero l'attuale Sindaco a candidarsi alle primarie PD del febbraio 2009.

Le loro dimissioni giungono in un momento molto delicato per il PD vicchiese, che si trovava già a gestire la spinosa campagna elettorale per le primarie fra i due candidati Carlotta Tai e Filippo Carlà Campa. Alla base di queste decisioni ci sarebbe proprio il percorso politico intrapreso dal partito nell'ultimo periodo, oltre che a divergenze di valori non più corrispondenti a quelli portati avanti dal 2009 con il Sindaco Izzo, con il quale sembra sia rimasta immutata la stima. 

Le dimissioni sono state presentate entrambe giovedì 27 dicembre, ma non erano ancora state rese pubbliche. 

Proprio per il ruolo chiave dell'assessore Bolognesi, in questo periodo impegnato nella gestione del passaggio al Porta a Porta e diretto interlocutore di Alia, a breve sarà chiarito chi fra i restanti assessori e il Sindaco potrà sostituire il dimissionario in questo compito per i restanti cinque mesi di questa Amministrazione.

Aggiornamento: il Sindaco Roberto Izzo ha diramato un comunicato dove specifica che le deleghe di Bolognesi saranno ridistribiute agli altri assessori.

Porta a Porta, alcune domande all'Assessore Bolognesi



L'Assessore Simone Bolognesi risponde ad alcune domande sul nuovo servizio di Porta a Porta che dal 3 Dicembre è in fase di attuazione anche a Vicchio. Il passaggio a questo nuovo sistema di raccolta rifiuti ha suscitato in paese diverse perplessità nei cittadini, i quali hanno evidenziato alcune criticità del servizio. Oggi, con alcune domande, cercheremo di fare maggiore chiarezza sul Porta a Porta a Vicchio.

Assessore Bolognesi, secondo il calendario fornito da Alia, ogni giorno gli adetti ritireranno i rifiuti con il sistema Porta a Porta, quando vanno esposti i bidoni e fino a quando è utile tenerli esposti?

I kit vanno esposti la sera prima del giorno previsto da calendario per il conferimento, generalmente dopo le 20,00 e vanno tenuti esposti fino alle 18,00, salvo nuove comunicazioni del gestore Alia e dell'amministrazione comunale.

Se mi rubano il bidone o il kit ne posso richiedere un altro? E se dopo il mio kit viene usato a mia insaputa da altri?

Certo che si deve richiedere un altro contenitore, denunciando chiaramente che gli è stato sottratto. Poi non essendo interessati dal servizio PAP a tariffa puntuale non cambia niente.

Come fa Alia a sapere come e quanti rifiuti conferisco?

Per contratto gli operatori sono tenuti a controllare quello che viene conferito all'interno dei contenitori dei cittadini e se trovano qualcosa che non va sono tenuti a segnalarlo all'utente lasciando un biglietto sopra il contenitore, che non verrà svuotato.

Sarà premiato il comportamento virtuoso?

Fiera Calda 2015: cambiamenti e dubbi. Anteprima del nuovo logo.

Il centro di Vicchio durante la Fiera Calda 2014La Fiera Calda 2015 si annuncia come la più discussa degli ultimi anni.

 

L'Amministrazione Comunale prova a cambiare il volto della festa vicchiese di più lunga tradizione che negli ultimi anni aveva perso interesse. Sostanziali le novità. Prima fra tutte spicca la diversa disposizione del palco centrale che ospiterà gli eventi principali, il quale verrà spostato da Piazza Giotto a Piazza della Vittoria. In conseguenza di questa modifica sarà riorganizzato il tradizionale mercato che si svilupperà fra il viale Beato Angelico e Piazza Della Vittoria, mentre la tradizionale mostra dell'artigianato sarà posizionata attorno ai giardini. Lo spostamento del mercato lascerà libere le logge, dove sarà allestito uno spazio letterario, ma la novità più discussa è certamente l'allestimento di una vetrina animale in Piazza Giotto. La piazza infatti, almeno nei giorni di sabato e domenica (i giorni conclusivi della Fiera), sarà adibita all'esposizione di animali degli allevamenti tipici della nostra zona, con un'impostazione ludico-didattica. 

ADSL: situazione critica a Vicchio. Villore rimane fuori dal piano Telecom.

Bolognesi "Pronto un piano di intervento in accordo con la Regione" - Nasce l'Osservatorio Digitale di Vicchio.

Una ricerca di Ookla piazza l'Italia dietro a molti altri stati europei, con una velocità media di appena 9,1 Mbps, l'Italia è addirittura l'ultima nazione europea per velocità di connessione. Un piazzamento che risulta molto influenzato dalla difficoltà dei gestori nell'aggiornare le vecchie infrastrutture in rame, con disagi e disservizi che si ripercuotono soprattutto nei piccoli centri urbani e in zone lontano dalle grandi città. Notizia di questi giorni è il difficile rapporto che andrebbe a crearsi fra Telecom e il Governo, che sembra puntare in alto (forse troppo), con un piano di digitalizzazione denominato "Strategia Italiana per la banda ultralarga". Certamente un'ambizione giustificata visti gli standard europei, ma che cozza con il reale stato delle infrastrutture italiane.

Vicchio: da Natale banda larga nelle frazioni.

Dal 24 Dicembre sarà disponibile, secondo quanto diffuso nel comunicato stampa a firma dell'Assesore Simone Bolognesi riportato di seguito , la connessione a Banda Larga per le frazioni di S.Maria a Vezzano, Vagliano, Pesciola, Molezzano, Gattaia, Caselle e Padule. La centrale di Villore sarà attivata entro Marzo 2015.

Dopo tanta attesa arriva la Banda Larga anche nelle frazioni che fino ad oggi non erano coperte dall'ADSL, servizio oramai essenziale e di primaria importanza per tutti i cittadini e le famiglie.

Dopo l'intervento di infrastrutturazione con fibre ottiche finanziato da Infratel Italia SpA, che nel Comune di Vicchio ha interessato le frazioni di S. Maria a Vezzano, Molezzano e Villore a partire dalla seconda metà del 2012, la società Telecom Italia ha comunicato che sono state attivate le Centrali Telefoniche di S. Maria a Vezzano (per le località di S. Maria a Vezzano, Vagliano e Pesciola) e di Molezzano (per le località di Molezzano, Gattaia, Caselle e Padule).

A partire dal 24 dicembre p.v. e con qualche giorno di comporto, comunque non oltre le fine dell'anno corrente, il servizio a banda larga ADSL è disponibile e potrà essere commercializzato per tutte le utenze delle località sopra citate. Inoltre, si informa che entro il prossimo marzo 2015 sarà attivata anche la centrale telefonica di Villore. L'amministrazione comunale credendo di fare cosa gradita nel comunicare questa prima attivazione del servizio ADSL nelle frazioni, vuole ingraziare tutti i cittadini per la comprensione dimostrata in questi anni, augurando buone feste ed un felice anno nuovo.

Simone Bolognesi

Comune di Vicchio Ambiente, Caccia e Pesca, Politiche Energetiche, Protezione Civile, Società Partecipate (Servizi Pubblici Locali), Sviluppo Economico, Trasporti

Abbonamento a Simone Bolognesi