Paolo Cioni

UFFICIALE: ecco la lista dei candidati "Movimento 5 Stelle Vicchio"

 

Con un comunicato stampa il Movimento 5 Stelle Vicchio, presenta ufficialmente la lista dei candidati alle prossime amministrative. 

 



In data 27/03/2019 si è costituita ufficialmente la lista del M5S VICCHIO.

Con la presente teniamo a informarvi che suddeta lista è composta da 10(dieci) elementi:

 

  • MAURIZIO BARGONI (capolista)

  • PAOLO CIONI

  • MERI POLI

  • RENZO GIOVANNINI

  • ROBERTO BIAGIONI

  • CLAUDIO MONTUSCHI

  • TESSA LENZI

  • GIUSEPPE CAPOBIANCO

  • JSMAEL MARTELLI

  • GIULIA VIGNALI

Vi terremo informati su iniziative e eventi che riterremo di organizzare durante la campagna elettorale.

Pietracito candidato Sindaco a Vicchio: fra conferme, smentite e chiarimenti.


Foto dall'articolo del Corriere Fiorentino

L'intervista di Sergio Pietracito al Corriere Fiorentino ha smosso le acque anche nel centrodestra vicchiese. Arrivano conferme, smentite e chiarimenti sulla possibilità  di una lista civica trasversale in opposizione al PD per le prossime amministrative.

Una lista civica trasversale guidata da Pietracito che andrebbe a sostituire l'esperimento politico di Uniti per Vicchio. Le parole del consigliere Bedeschi sentito su questo tema sono chiare: "Non mi ricandiderò in lista con nessuna formazione" precisa  Bedeschi "la mia esperienza politica a Vicchio la ritengo conclusa, così come la lista Uniti Per Vicchio che non sarà  riproposta" poi sulla candidatura di Pietracito " E' vero, il suo nome è un po' di tempo che circola nel centrodestra. Se sarà  lista civica lo vedremo. Magari se vorrà  potrà  riutilizzare il nostro nome.

Ma la conferma più rilevante arriva da Fratelli D'Italia e più precisamente dalla sua portavoce Caterina Coralli:  "Si, Sergio Pietracito  sarà un nostro candidato e avrà  l'appoggio di Fratelli D'italia e di Forza Italia. Con Pietracito abbiamo combattuto da oltre sei anni per la vicenda Forteto. Da lì vogliamo partire per creare un'alternativa a chi in questi anni ha cercato di coprire politicamente le vicende del Forteto."

Abbonamento a Paolo Cioni