"Vicchio caput mundi" - OV19 reputa eccessivo l'esborso economico per l'assunzione di un nuovo tecnico.


- Immagine Google -

Dal Consiglio Comunale dello scorso 18 febbraio, Officina Vicchio 19 sottolinea un altro punto all'ordine del giorno: quello riguardante l'assunzione di una nuova figura tecnica.

Di seguito il comunicato:

 

Nell'ultimo consiglio comunale abbiamo chiesto le motivazioni che hanno spinto la nostra amministrazione ad indire un bando in data 25/11/2020 per la selezione di uno “SPECIALISTA IN ATTIVITA’ TECNICHE E PROGETTUALI - FUNZIONARIO SERVIZI TECNICI” – categoria D – 

ex art. 110. In sintesi un responsabile per l'Ufficio Tecnico, scelto, tra coloro che hanno fatto domanda, in base al curriculum e ad un semplice colloquio. L'assunzione è a tempo determinato per un anno rinnovabile fino alla fine del mandato del sindaco.

Al momento dell'emanazione del bando, nel nostro Comune risultavano già presenti due figure tecniche professionali "specialistiche", una cd ex art.110 assegnata al servizio "URBANISTICA EDILIZIA, AMBIENTE" già nominata da questa stessa amministrazione e una figura analoga, part-time, con stessa posizione contrattuale cat. D4, assegnata al servizio di "LAVORI PUBBLICI, MANUTENZIONE DEL PATRIMONIO E PROTEZIONE CIVILE". Quindi non comprendiamo l'esigenza di assumere una nuova figura di responsabilità, visto che le posizioni all'interno dell'organigramma e dell'organizzazione comunale erano già occupate e confermate con deliberazione di Giunta Comunale del 07/01/2021.

Ma la cosa che ha destato il nostro stupore e la nostra incredulità è stato apprendere che il vincitore del bando, oltre che allo stipendio dovuto come categoria D1 (circa 24.000,00 euro lordi annui), percepirà un'ulteriore indennità di 35.000,00!!!

Ora permetteteci di spiegare, che nei paesi delle nostre dimensioni, ma anche in paesi di dimensioni  maggiori come ad esempio Borgo San Lorenzo, tali responsabilità vengono coperte da personale a cui viene affidata la P.O. (Posizione Organizzativa) di un servizio amministrativo, che non può, come da Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro superare i 16.000,00 euro di retribuzione oltre allo stipendio.  Ciò non vuol dire che un responsabile debba prendere per forza16.000,00. Si tratta solo di una facoltà, da esercitare a condizione che il capitolo di bilancio ove si finanziano i compensi delle P.O. abbia sufficiente capienza.

Vogliamo precisare che, essendo un'assunzione ex art 110, quindi non legato al personale dipendente a tempo indeterminato, non ci sono limitazioni di indennità. Ma quello che vogliamo farvi capire è l'inopportunità e l'assurdità di tutta questa operazione. 

Siamo un comune ancora fortemente in disavanzo che per le sanzioni ricevute, fino all'anno precedente non poteva assumere nuovo personale. Siamo un comune di 8.000 abitanti dove per la mole di lavoro connesso, sarebbe bastata una figura che avesse percepito un'indennità adeguata al suo incarico e non  ricompensata con cifre che raggiungono addirittura le retribuzioni date ai Dirigenti in città come quella di Firenze. 

Vicchio Caput Mundi.

Secondo noi il ruolo di responsabile dell'Ufficio Tecnico poteva essere affidato anche con incarico esterno ex art. 110, ad una persona valida (se l'amministrazione non riteneva più adeguate le persone già affidatarie del compito)  ma remunerato con un compenso molto meno oneroso e più consono al ruolo ricoperto e al paese che Vicchio effettivamente è. I soldi risparmiati potevano essere utilizzati in altro modo, oltretutto in Consiglio Comunale non ci è stata data alcuna risposta riguardo quali risorse sono state utilizzate per coprire questa manovra.

Aggiungi un commento

CAPTCHA
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.
CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.