Fiera Calda 2016: si cambia ancora, ma non troppo.

Il riassetto della Fiera Calda iniziato l'anno scorso prosegue anche nel 2016, variando la dislocazione delle varie parti espositive, ma puntando sempre sulle eccellenze degli allevamenti del Mugello.

Punto importante sarà la nuova durata della Fiera che ufficialmente vedrà l'inaugurazione il giovedì, lasciando la tradizionale Fiera del Bestiame di Ponte a Vicchio il mercoledì come una sorta di anteprima.

Novità del 2016 sarà l'assenza di Sicrea, la società che in questi ultimi anni si è occupata della gestione dell'area espositiva. Tutto tornerà in mano al Comune che cercherà soluzioni più snelle per gli espositori che saranno nuovamente posizionati nel Parco della Rimebranza (vecchie 4A) e intorno ai giardini lato scuole medie.

Il mercato ricalcherà la passata edizione e si svilupperà quindi da metà Viale Beato Angelico costeggiando poi la parte dei giardini che porta verso il viale della Mirandola.

La novità più importante però, anche viste le numerose polemiche dell'edizione passata, è la nuova disposizione della mostra animale, che verrà spostata da Piazza GIotto a Piazza Della Vittoria davanti alle logge. Assieme alla mostra di animali sarà allestito anche un ristorante gestito dalla CAF, posizionato nei pressi del triangolo, oltre ad un mercatino agro alimentare di Campagna Amica che riempirà lo spazio attiguo al Teatro Giotto. Il palco principale degli spettacoli tornerà quindi in Piazza Giotto e a quanto pare la programmazione degli spettacoli sarà in collaborazione con il Jazz Club Of Vicchio, che cercherà di organizzare più punti musicali dislocati in varie zone del paese.

Altra novità sarà rappresentata dalla parte del Corso del Popolo lato porta di ponente, che sarà preso in gestione dalla neo ProLoco di Vicchio, che organizzerà un punto ristoro nella piazzetta di ponente. Inoltre Corso del Popolo sarà animata da mercatini, giovedi e venerdì dedicati ai ragazzi, mentre sabato e domenica saranno i commercianti, con il loro Centro Commerciale Naturale Vicchio, ad organizzare la seconda edizione dello "Sbaracco".