Bruno Confortini candidato sindaco delle Sinistre Unite per Vicchio

Riceviamo e pubblichiamo i comunicati stampa diffusi dala coalizione Sinistre Unite per Vicchio e dal candidato sindaco Bruno Confortini.

Bruno Confortini di Rifondazione Comunista è il candidato sindaco della coalizione delle Sinistre Unite per Vicchio. Nell' Assemblea svoltasi martedì 7 al Circolo Arci di Vicchio, dove abbiamo presentato le linee programmatiche della coalizione, l' avevamo promesso ai cittadini: dopo aver raggiunto un ottimo accordo sul programma, non ci sarebbero stai problemi sui nomi. Così è stato.

Nei prossimi giorni affronteremo la formazione delle liste e a seguire la composizione della squadra di governo. Su questi punti abbiamo già individuato alcuni indirizzi cui tendere cercando di raggiungerli o di avvicinarsi il più possibile: il 50% della lista dovrà appartenere a persone non legate ai partiti, così come il 50% della lista dovrà essere composto da donne.

E' nata e sta crescendo dunque una lista che è il vero fatto politico di queste elezioni amministrative, una lista chiaramente schierata a sinistra, radicata nel paese, ma che si pone l' obiettivo di intercettare e fare esprimere in forme nuove singoli cittadini e gruppi che si affacciano per la prima volta sulla scena e hanno voglia di sperimentare una nuova partecipazione alla vita politica e sociale del nostro paese. Una lista che sia una svolta per la sinistra in questo paese. Una lista che ha l'ambizione di vincere con delle idee, dei sogni e una visione di società del futuro.

Vincere a sinistra, rinnovando le forme della politica, della vita amministrativa, della partecipazione dei cittadini.

Comunicato stampa del candidato Sindaco della Coalizione delle Sinistre Unite per Vicchio Bruno Confortini

Ho accettato con entusiasmo la decisione presa dalla colazione delle Sinistre Unite per Vicchio di candidarmi a sindaco per le amministrative di Giugno. E' una decisione che mi carica da subito di una doppia responsabilità verso la coalizione e verso il paese. Sono il candidato della coalizione e non solo di Rifondazione Comunista, per cui cercherò di rappresentare al meglio gli ideali, le proposte e la novità politica della nostra coalizione e nello stesso tempo di pormi in posizione di ascolto verso i cittadini di Vicchio.

Ho 53 anni e da sempre sono un uomo della sinistra. Ho iniziato a far politica in una stagione di grandi conquiste per la sinistra italiana: la vittoria nel referendum sul divorzio e le vittorie elettorali alle amministrative del 1975 e alla politiche del 1976. Mi piacerebbe che quelle giornate e quegli entusiasmi ritornassero.

La mia è una sinistra che ha le sue radici nella Resistenza e nella Costituzione. La mia è una sinistra non ideologica né identitaria, laica, aperta ai nuovi fermenti e alla partecipazione originale di gruppi e cittadini dalle diverse culture e provenienze, aperta ai giovani che per la prima volta si affacciano alla ribalta politica. La mia è una sinistra concreta che cerca le ragioni dell'unità piuttosto che quelle della divisione, che vuole assumersi la responsabilità del governare insieme ai cittadini. In queste settimane che ci separano dalle elezioni amministrative spero di contribuire, con la coalizione che mi ha espresso, a suscitare in paese la partecipazione e l'orgoglio delle sinistre. Proviamo a cambiare!

Commenti

4

<p>Francamente sono un p&ograve; deluso non per la persona (che non conosco ma che sembra seria e preparata) ma perch&egrave; all'assmblea era stato fatto capire che la scelta a candidato Sindaco sarebbe stata espressione della societ&agrave; civile e non dei partiti che presentavano la lista. Personalmente avrei visto molto bene la candidatura di una persona come Barbara Dreoni. Speriamo per la prossima...</p>

<p>caro cappelli,</p> <p>prima di tutto grazie per l'interessamento alla nostra proposta.</p> <p>Sulla Barbara sfondi una porta aperta, &egrave; una ragazza validissima, che ho conosciuto e apprezzato in consiglio comunale, coraggiosa, apassionata e per dirla chiara: spero sar&agrave; dei nostri, qualunque sia l'impegno che voglia prendersi. Lo sa anche lei come la penso.</p> <p>Noi non ci conosciamo ( e anzi ti invito alla sede del comitato a fare due chiacchere) ma se c'&egrave; una cosa cui tengo &egrave; quella di non sembrare il vecchio poitico, magari nostalgico(di che?) che ha frenato il nuovo che avanza. Non &egrave; cos&igrave;. La nostra coalizione &egrave; tutto l'opposto. Un tentativo locale, che a vicchio ha radici, di mettere insieme pezzi di sinistra intesa come partiti e&nbsp; sinistra intesa come societ&agrave; (lascio fare il &quot;civile&quot;, perch&egrave; s'&egrave; mai vista una societ&agrave; incivile da valorizzare?) e come giovani che hanno voglia di fare e rischiare.</p> <p>La nostra coalizione sta facendo un'operazione politicamente nuova/giovane/coraggiosa, non vecchia. Siamo la vera novit&agrave; politica/sociale di queste elezioni mugellane.</p> <p>Questa la strada che abbiamo scelto e che ci accompagner&agrave; in queste settimane e dopo, sia in caso di maggiornaza in Comune, sia in caso di minoranza. E' un progetto nuovo che guarda lontano.Abbiamo radici ben definite, ma siamo curiosi di tutto, e gardiamo avanti.</p> <p>Se non fosse cos&igrave;, se fosse vecchia politica, credimi: molti di noi, io per primo, non ci impegneremmo come stiamo con entusiasmo facendo da mesi e in particolare in questi giorni.</p> <p>E comunque il nostro gruppo di lavoro(perch&egrave; questo alla fin fine siamo) &egrave; in divenire e spero tanti altri curiosi di sinistra possano entrare a farne parte. Gi&agrave; qualche buon segnale lo avvertiamo.</p> <p>ciao, a presto</p> <p>bruno confortini</p>

<p>della risposta, vengo certamente a conoscerti, &nbsp;fammi sapere quando ci sei.</p>

<p>per massimo cappelli e per tutti</p> <p>Il nostro obiettivo &egrave; di tenere il pi&ugrave; aperta posibile la nostra sede (c/o sede di rifondazione di fianco al Teatro Giotto) come luogo di incontro e di lavoro elettorale. Penso che meglio di qualsiasi volantino o articolo sul giornale sia il parlare faccia a faccia soprattutto in un paese , dove questo &egrave; in buona parte ancora possibile.</p> <p>Io compatibilmente agli impegni di lavoro cercher&ograve; di esserci sempre: martedi,mercoledi e venerdi pomeriggio dalle 17 alle 19 , il sabato sia la mattina (10/12) che il pomeriggio(16/19). Poi ci riuniamo spesso la sera dopo cena anche se non&nbsp;posso ora indicare&nbsp;giorni fissi(ma spesso vuol dire spesso).</p> <p>Poi stiamo preparando una cena di sottoscrizione e altre iniziative come un banchino il 25 aprile(pomeriggio) in piazza della vittoria, per festeggiare la Liberazione con una raccolta di firme(promossa da Anpi e Aned&nbsp;nazionali)&nbsp;contro una proposta di legge che equipara i repubblichini di Sal&ograve; ai partigiani e per distribure la Costituzione.</p> <p>Insomma, le occasioni per chi vuol parlare con noi delle &quot;Sinistre per Vicchio&quot; non mancheranno.</p> <p>bruno confortini</p>

Pagine