I 5 Stelle criticano il Sindaco per le non risposte. Bocciata la loro mozione.



Ecco il resoconto del M5S Vicchio riguardante le mozioni e le interrogazioni presentate nello scorso Consiglio Comunale. 

 

Il M5S di Vicchio presenta all’ultimo Consiglio Comunale  una interrogazione al Sindaco Carlà Campa sull’incontro  privato con tutti i Sindaci del Mugello e AGSM svoltosi presso l’Unione dei Comuni in data 07/10/2020 e una mozione riguardante la richiesta ad AGSM di una comunicazione preventiva all’ufficio tecnico e alla Commissione Ambiente del Comune di Vicchio per qualsiasi approfondimento geognostico e geotecnico  volessero fare in futuro sul territorio di Vicchio

In data 02/11/ 2020 si è svolto in via telematica il Consiglio Comunale a Vicchio e il M5S ha presentato la seguente interrogazione:

 

Al Sindaco del Comune di Vicchio

Vicchio, li 26/10/2020

 

INTERROGAZIONE con risposta orale

 

In data  7 ottobre 2020 si è svolta una riunione dei Sindaci del Mugello presso una saletta dell’ Unione dei Comuni con la ditta AGSM con la presenza dell' ingegnere Giusti.

Di tale riunione non erano stati messi a conoscenza né i Consiglieri né la Giunta di Vicchio; inoltre non comprendiamo la ragione di tale riunione in questo momento quando la procedura amministrativa di autorizzazione del progetto industriale eolico di AGSM è in una fase in cui la ditta proponente deve rispondere sulle osservazioni pervenute solo e soltanto alla Regione Toscana.

Alcuni cittadini venuti a conoscenza di questa riunione "segreta" sono andati presso gli uffici dell'Unione e trovando una porta antipanico aperta della saletta hanno chiesto di parteciparvi.

A questo punto ci risulta che Filippo Carlà Campa si è affrettato a chiudere la porta dichiarando che si trattava di una riunione privata (in un luogo pubblico?) . Il Sindaco Carlà Campa trovando una leggera resistenza nel chiudere la porta da parte di una persona che voleva maggiori delucidazioni richiedeva l'intervento dei carabinieri. Questi ultimi in pochi minuti, arrivavano sul luogo e chiedevano le generalità ad alcuni presenti fuori la sede dell'Unione.

Pertanto chiediamo al Sindaco di mettere a conoscenza tutta la cittadinanza di cosa viene discusso in questo tipo di riunioni e perché vengono fatte in gran segreto; inoltre lo invitiamo a un comportamento più democratico e di libero confronto con le persone che la pensano in maniera diversa senza ricorrere sistematicamente alla richiesta di intervento della forza pubblica

                                                                                      Paolo Cioni  Consigliere M5S  Vicchio                                                                                                                                          

 

Il Sindaco chiaramente in difficoltà a trovare una valida risposta in merito ha subito esordito criticando la nostra interrogazione con toni ironici, dispregiativi e irrisori e per niente istituzionali tanto da essere redarguito e richiamato all’ordine dalla Presidente del Consiglio Comunale.

Il Sindaco non dava spiegazioni in merito al contenuto di questa riunione “privata” affermando che si trattava solo di una riunione tecnica…. ???. Inoltre dichiarava di aver chiamato i Carabinieri solo perché una persona lo stava riprendendo con il cellulare.

Noi del M5S Vicchio, non riusciamo a comprendere il motivo della mancanza di trasparenza da parte dell’Amministrazione Comunale sul progetto eolico industriale Monte Giogo di Villore.

A dimostrazione di ciò nello stesso Consiglio Comunale è stata bocciata la seguente Mozione:  

Al Sindaco del Comune di Vicchio

Al Segretario Comunale

Ai Consiglieri tutti

                                                                                                        Vicchio, li 26/10/2020      

Mozione

Oggetto: Richiesta alla ditta AGSM di comunicare preventivamente, all’ufficio tecnico e alla Commissione Ambiente del Comune di Vicchio, qualsiasi approfondimento  geognostico e geotecnico che intendano  fare in futuro sul territorio Comunale                

Premesso

 

che in data  21 ottobre 2020 è stata trasportata una sonda geognostica (trivella) per effettuare dei carotaggi in località “Porcellecchi” da parte di una ditta incaricata da AGSM (la proponente del progetto per l’impianto eolico industriale sul crinale Appenninico  Villore- Corella) La sonda doveva effettuare approfondimenti geotecnici e geognostici come richiesto dall’Unione dei Comuni del Mugello.

Preso atto

che durante la notte del 21 ottobre tale macchinario subiva un sabotaggio come riportato sulla denuncia effettuata da parte della ditta AGSM ai Carabinieri di Vicchio.

A seguito di ciò

il Movimento 5 Stelle di Vicchio condanna fermamente tale atto se confermato dalle indagini che ci auguriamo siano svolte con sollecitudine.

Facciamo però presente :

-che la trivella per accedere all’Appennino ha percorso una strada Comunale  che ha dei divieti in più punti per il passaggio di mezzi pesanti che superano  le 5,00 tonnellate di peso a causa di ponti  in grave stato di deterioramento. Inoltre è stata danneggiata in più punti la parte bianca della strada causando enormi buche fangose che non hanno permesso il passaggio di molte auto di cacciatori e cercatori di funghi assai presenti in questo periodo dell’anno( invitiamo il Comune a richiedere il ripristino stradale alla ditta che ha provocato tali danneggiamenti).    

- che dalle foto pervenute a Porcellecchi non era stato fatto nessun tipo di cantiere intorno ai macchinari e che gli operai hanno dormito nel rifugio di Pian di Lago dove non esistono né bagni né acqua corrente

- che gli automezzi sono stati riportati a valle prima ancora che venisse redatta la denuncia. In questi casi si dovrebbe lasciare lo stato di fatto inalterato per agevolare le indagini.

A seguito di tutto ciò

si richiede alla ditta AGSM di comunicare preventivamente, all’ufficio tecnico e alla Commissione Ambiente del Comune di Vicchio, qualsiasi approfondimento  geognostico e geotecnico che intendano  fare in futuro  sul territorio Comunale .

L’ufficio tecnico dovrà avvertire le autorità competenti per i normali controlli a garanzia delle norme vigenti per tali opere.

La Commissione Ambiente si riserva, qualora lo ritenesse opportuno, la possibilità di

visionare in loco l’operato della ditta AGSM    

                                                                         Paolo Cioni Consigliere M5S Vicchio

E’ stata bocciata nonostante noi l’avessimo emendata seguendo le indicazioni degli altri Capigruppo. Tutte le altre forze politiche hanno votato contro o si sono astenute giustificando la loro decisione nel definire non idonea la Commissione Ambiente a valutare l’operato della ditta AGSM sul nostro territorio. Ricordiamo che le Commissioni Consiliari hanno fra i loro compiti anche quello di esprimere un parere sia tecnico(avvalendosi del contributo degli uffici competenti) che politico.

Appare perciò palese la non volontà di un esame approfondito sul progetto eolico; le forze politiche presenti in Consiglio non possono lavarsene le mani affidandosi solo al giudizio della Regione.

In Conferenza dei Servizi (ultimo atto autorizzativo prima dell’avvio dei lavori) oltre ai 34 Enti  dovranno esprimere il loro parere ( molto importante) anche i Comuni interessati dall’opera.

Come farà ad esprimere un giudizio equo il Comune di Vicchio se non esamina in profondità tutti gli aspetti strutturali del progetto eolico?  

                                                                                                   M5S Vicchio    

Aggiungi un commento

Plain text

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.
CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.