La spesa fuori dal Comune


Vicchio, l'attesa fuori dai supermercati

La spesa fuori dal proprio comune fa discutere i Sindaci mugellani. È intervenuto anche il Prefetto, che con una lettera indirizzata ai Sindaci dei Comuni dell’area Metropolitana, al Presidente della Regione e al Sindaco della Città Metropolitana, chiarisce la questione.

Cosa è successo in breve:

Tra le tante situazioni spinose di gestione dell'emergenza fanno discutere gli spostamenti delle persone verso i supermercati. Molti lamentano spostamenti anche "fuori comune" che creerebbero lunghe code sopratutto nei centri della GDO di Borgo San Lorenzo. La polemica arriva sui tavoli dei sindaci mugellani che in anticipo rispetto alla comunicazione ministeriale, venerdì sera escono con un'ordinanza congiunta che tra i vari punti aggiunge anche quello di limitare lo spostamento per la spesa entro i confini comunali. La questione provoca più di un dubbio, anche logistico da parte sopratutto di chi si trova solo territorialmente entro i confini comunali di un paese, ma evidentemente più vicino ai centri commerciali di un altro. Alle domande sui social arrivano però risposte non univoche tra i vari Sindaci, creando dubbi ed incongruenze che si aggiungono all'uscita del decreto ministeriale che in realtà ignora questo aspetto. Il Sindaco di Vaglia Leonardo Borchi a questo punto scrive al Prefetto per ricevere chiarimenti a tutela dei propri cittadini, denunciando addirittura l’incostituzionalità dell'ordinanza e dimostrando inoltre la mancanza di coordinamento tra paesi limitrofi in una decisione così importante in un momento delicato come questo.

Cosa dice il Prefetto:

Nella lettera del Prefetto si fa riferimento alle limitazioni che in questo momento sono richieste ai cittadini, facendo presente che “appare necessario disciplinare in modo unitario il quadro degli interventi nel territorio metropolitano”.

Le misure adottate dai Sindaci “non dovranno porsi in contrasto con le misure statali in atto e i cui effetti potrebbero esorbitare dai confini territoriali di competenza ovvero incidere sui diritti costituzionali garantiti”

Adesso le ordinanze dei Sindaci che vietavano ai cittadini di spostarsi in altri comuni dovranno essere riviste o annullate.

AGGIORNAMENTO:

Nuova Ordinanza dei Ministi Speranza e Lamorgese del 22 marzo

Emergenza sanitaria. Nuova ordinanza dei ministri Speranza e Lamorgese che prevede il divieto di spostarsi dal Comune in cui ci si trova (salvo comprovate urgenze lavorative o di salute) a un altro

http://met.cittametropolitana.fi.it/news.aspx?n=310091

AGGIORNAMENTO del 24 marzo:

Il Prefetto precisa ulteriormente quali spostamenti sono concessi, con una lettera inviata oggi 24 marzo.

(lettera resa pubblica dal Sindaco di Vaglia Leonardo Borchi)

Di seguito la lettera completa del Prefetto del 21 marzo

Aggiungi un commento

Plain text

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.
CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.