Comunicati Stampa Vicchio per la Libertà

Vicchi per la libertà

Riceviamo e pubblichiamo i comunicati stampa della lista civica "Vicchio per la Libertà"

COMUNICATO N.1

Tutti gli aderenti alla lista “ Vicchio per la libertà” e il suo candidato sindaco Raffaele Lecca esprimono sdegno e rammarico per quanto appreso dal sito facebook in merito alle dichiarazione di adesione dell’attuale sindaco di Vicchio Elettra Lorini al gruppo “Regaliamo un preservativo al Papa”; così come riportato anche dal noto mensile cattolico “Il Filo” nel numero di aprile scorso. Un gruppo che si distingue nel sito per una forte carica di intolleranza e maleducazione contro il Papa e la Chiesa in generale. Vista l’autorevolezza dell’esponente del Pd vicchiese che ha volutamente reso pubblica la sua spregevole iniziativa, possiamo immaginare quale sia la posizione ufficiale del Pd di Vicchio in merito al “Lorini – pensiero” e sull’argomento specifico. Considerato anche il documento presentato nel sito del PD di Vicchio, in cui si vuole creare un registro del “testamento biologico”, cavalcando, come sovente ci hanno insegnato, l’onda della demagogia spicciola e la successiva presa di posizione del Sindaco, non possiamo non intuire verso quale direzione voglia andare il Pd vicchiese Da parte nostra, rinnoviamo il sentimento di profondo rispetto nei confronti delle religioni, a prescindere dal credo che si professa e dei suoi esponenti a tutti i livelli: rimaniamo comunque convinti che problemi così delicati, come l’uso del profilattico, si debbano affrontare in modo serio intorno ai tavoli istituzionali e non con battute offensive da osteria, umiliando chi la pensa diversamente da noi.

Vicchio per la Libertà

 

COMUNICATO N.2

Sostegno alle famiglie

Riteniamo giusto e doveroso, in un momento così delicato, intervenire in ogni modo per sostenere le famiglie, a prescindere dal loro reddito; il primo punto in agenda per noi è quello di RIAPPROPRIARCI del bene più prezioso, ovvero l’ACQUA. Vogliamo mettere fine alla Cupola di PUBLIACQUA creata ad arte per truffare i cittadini, facendo pagare l’acqua più del vino. Vogliamo rompere il circolo vizioso per il quale ci si vede costretti a pagare la tassa sui rifiuti imposta ai cittadini, come in nessuna parte d’Italia. Ritengo personalmente che in un paese civile si debbano fare scelte atte al benessere di tutti i cittadini e non solo al benessere dei pochi che lo amministrano, creando ad arte posti di lavoro super pagati dai contribuenti, per di più in un mercato chiuso, dove non vi è possibilità di scelta del gestore; l'unica scelta attuata è quella di un gestore che applica le tariffe a suo gusto e piacimento, sovente anche in assoluta inosservanza delle Leggi. In Italia, esistono 4500 partecipate, il 10% di queste sono in Toscana, il 60% delle partecipate della Toscana sono nella provincia di Firenze. Dove si creano doppioni e sovrapposizioni inutili, solo per premiare il politico di turno che viene “trombato”.

Raffaele Lecca

Candidato Sindaco Vicchio per la Libertà

 

Commenti

2

<p>Lecca, il simpatico candidato sindaco del centro destra vicchiese, dice &quot;riappropriamoci del bene pi&ugrave; prezioso, l'acqua&quot;. Bene, bravo, bis! Peccato che il suo capo supremo, Berlusconi, abbia fatto votare dalla sua maggioranza, non pi&ugrave; tardi dell'agosto scorso, un decreto legge a firma Tremonti (il 112) all'interno del quale (art.23 bis) si dice che <u>&quot;il conferimento della gestioni dei servizi pubblici locali avviene, in via ordinaria, a favore di imprenditori o di societ&agrave; in qualunque forma costituite(...)ferma restando la propriet&agrave; pubblica delle reti, la loro gestione pu&ograve; essere affidata a soggetti privati.&quot;</u> Et voil&agrave;!Nero su bianco il pensiero privatistico del Berlusca.Lecca se ne dissocia? Se si ce lo dica e l'applaudiamo. Se no, non prenda in giro gli elettori.&nbsp;</p> <p>Noi di &quot;Sinistre per Vicchio&quot; diciamo chiaramente: vogliamo che l'acqua ritorni interamente pubblica, basta con l'acqua spa: sappiamo che non sar&agrave; facile, ma vogliamo iniziare questa battaglia.Dal governo del paese se vinciamo le elezioni, dall'opposizione se andremo all'opposizione. Alla faccia del Berlusca.</p> <p>un saluto a tutti</p> <p>bruno confortini</p> <p>candidato sindaco di sinistre per Vicchio</p>

<p style="margin: 0cm 0cm 0pt; text-align: justify;" class="MsoNormal">Caro Confortini.</p> <p style="margin: 0cm 0cm 0pt; text-align: justify;" class="MsoNormal">Intanto ti ringrazio di avermi definito &ldquo;simpatico&rdquo; (sapendo di esserlo).</p> <p style="margin: 0cm 0cm 0pt; text-align: justify;" class="MsoNormal">Ti rispondo per rigore e dovere di chiarezza, ma non perch&eacute; la tua esternazione meriti in alcun modo una risposta, in particolare per aver citato &quot;il Berlusca&quot;, ma non perch&egrave; io lo debba difendere ma semplicemente perch&egrave; io non sono candidato in nessuna lista del &quot;berlusca&quot;, &egrave; altres&igrave; vero che usi lui, perch&egrave; non riesci ad attacare me. Confrontati con il mio programma e non con quello che fa il Governo.</p> <p style="margin: 0cm 0cm 0pt; text-align: justify;" class="MsoNormal">Partendo dal presupposto che non ho nessun &ldquo;capo supremo&rdquo; e di questo ne sono certo per due motivi: primo perch&eacute; io gestisco la mia vita in maniera assolutamente autonoma e non mi lascio condizionare da nessuno e ribadisco NESSUNO, in particolare da demagogie spicciole e da quattro soldi; secondo per esser ancora pi&ugrave; libero da vincoli di partito, ho deciso di fare una lista civica che, non dovesse render conto a nessuno, ribadisco a differenza di te.</p> <p style="margin: 0cm 0cm 0pt; text-align: justify;" class="MsoNormal">Detto questo &ldquo;caro e simpatico&rdquo; Confortini, il vostro sistema di privatizzazione, ovvero la creazione di PUBLIACQUA, detenuta per il 51% dai comuni della provincia, (COMUNI DELLA PROVINCIA), la rimanente parte &egrave; di propriet&agrave; di ACEA, societ&agrave; partecipata (definita da Rifondazione Comunista, scatola vuota), il 51% di ACEA S.p.a. &egrave; posseduto da l&rsquo;AMA S.p.a. societ&agrave; del Comune di Roma.</p> <p style="margin: 0cm 0cm 0pt; text-align: justify;" class="MsoNormal">Ora: &ldquo;Caro Confortini&rdquo;, mi spieghi dov&rsquo;&egrave; la privatizzazione se le quote sono possedute per il 51% (la maggioranza) dai COMUNI e la restante quota da una societ&agrave; del Comune di Roma.</p> <p style="margin: 0cm 0cm 0pt; text-align: justify;" class="MsoNormal">Questa truffa della privatizzazione a modo vostro, ci ha portati ad avere le tariffe dell&rsquo;acqua in una lusinghiera classifica: LA TERZA PROVINCIA PIU&rsquo; CARA D&rsquo;ITALIA e la quarta Regione pi&ugrave; cara d&rsquo;Italia per la gestione del rifiuto.</p> <p style="margin: 0cm 0cm 0pt; text-align: justify;" class="MsoNormal">Per quanto concerne la Legge fatta dal Governo Berlusconi &egrave; molto semplice, se si deve privatizzare, che lo si faccia davvero, ovvero se deve essere gestita da privati, che siano i privati a rispondere delle malefatte se vi saranno, non com&rsquo;&egrave; adesso dove il controllore &egrave; anche il controllato.</p> <p style="margin: 0cm 0cm 0pt; text-align: justify;" class="MsoNormal">Ti ricordo che in democrazia il controllore e il controllato non possono essere la stessa persona.</p> <p style="margin: 0cm 0cm 0pt; text-align: justify;" class="MsoNormal">Per quanto concerne quello che avete scritto sul vostro programma carico di demagogia e pieno di nulla, proporre un referendum per chiedere ai cittadini se vogliono o meno Publiacqua, rientra nella tristezza demagogica di sempre: non si fa una domanda stupida a cui &egrave; naturale che segua una risposta ovvia, &egrave; come chiedere ai cittadini se vogliono o meno le tasse.</p> <p style="margin: 0cm 0cm 0pt; text-align: justify;" class="MsoNormal">Adesso puoi rileggerti il nostro programma e vedere se trovi qualcosa di VERO su cui attaccarmi; ti do un suggerimento, prova con le Opere Pubbliche, visto che noi abbiamo idee ambiziose.</p> <p style="margin: 0cm 0cm 0pt; text-align: justify;" class="MsoNormal">Rimango sempre a disposizione per un eventuale confronto dal vivo, invito quindi tutti i candidati il 29 maggio al teatro Giotto, per un dibattito pubblico.</p> <p style="margin: 0cm 0cm 0pt; text-align: justify;" class="MsoNormal">&nbsp;</p> <p style="margin: 0cm 0cm 0pt; text-align: justify;" class="MsoNormal">Raffaele Lecca</p> <p>&nbsp;</p>

Pagine

Aggiungi un commento

CAPTCHA
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.
CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.