Precisazione della Redazione sull'intervista a Roberto Izzo.

L'intervista al candidato sindaco Roberto Izzo, indubbiamente ha vissuto una storia travagliata, che ha suscitato malumori e dicerie. Ecco come sono andate realmente le cose.

Ci eravamo proposti di intervistare il candidato del centrosinistra già a metà marzo come primo appuntamento delle nostre interviste video. Eravamo riusciti a fissare un appuntamento con Izzo per metà marzo, ma per motivi personali del candidato era saltato. Con l'appuntamento saltato, ci è stata fatta richiesta per un'intervista via mail. Nella mail inviata il 23 di marzo, oltre alla speranza di poter svolgere un incontro dal vivo, avevamo posto alcune domande, senza però ricevere alcuna risposta.

Intanto passano le settimane e le nostre interviste con gli altri candidati vanno avanti. La seconda settimana di maggio, dopo numerose sollecitazioni e diverse telefonate, grazie anche all'aiuto di persone vicine ad Izzo, siamo riusciti ad ottenere un incontro dove abbiamo potuto finalmente porre alcune domande al candidato (chiaramente diverse da quelle di due mesi fa).

L'intervista non è video su richiesta diretta di Roberto Izzo, il quale ci ha chiesto cortesemente di pubblicarla in formato di testo.

La Redazione di devurbe.net esprime la sua sincera soddisfazione per come la storia si sia risolta, senza però sottolineare l'amarezza per le incomprensioni nate da pregiudizi, evidentemente non partorite dal candidato sindaco Roberto Izzo, che per circa due mesi hanno fatto in modo che il sito devurbe.net, fosse "etichettato" da una certa parte del PD vicchiese, come avverso alla coalizione di centrosinistra.

Con tutti i limiti e gli errori che possiamo avere e dei quali ci prendiamo tutte le responsabilità, pensiamo che sia sotto gli occhi di tutti l'imparzialità ed il vero obiettivo del sito, che mai si è discostato dal cercare di dare un'informazione più ampia possibile sull'ingarbugliata situazione politica del nostro paese.

Il cordiale e costruttivo incontro con Roberto Izzo ha senza alcuna ombra di dubbio spazzato via ogni velo di incomprensione tra le due parti, mettendo definitivamente (e lo speriamo davvero) in condizione di fare un po' di autocritica a chi ha voluto cercare di dare un'immagine diversa del nostro sito, non riuscendo a capire invece l'importanza e l'opportunità che questo strumento stava dando a tutti, in egual maniera.

Ringraziamo inoltre Massimo per il suo ruolo di “mediatore”, senza però trascurare la gravità, a nostro avviso , del solo fatto che ce ne sia stato bisogno.

 

logo

 

 

La Redazione di devurbe.net

Aggiungi un commento

CAPTCHA
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.
CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.