La posizione dei tesserati PD presenti in “Sinistre per Vicchio”

 

Pubblichiamo di seguito il comunicato stampa dei tesserati PD all'interno di "Sinistre per Vicchio".

(Errata corrige: la Redazione si scusa per aver attribuito il comunicato al gruppo "Sinistre per Vicchio" anzichè esclusivamente ai firmatari del comunicato)

In seguiti al risultato delle primarie all'interno del PD di Vicchio si sono acuite le divisioni e si è tentata una “presa del Partito” per determinare scelte e programmi. A questo scopo l'assemblea territoriale è stata “militarizzata” da una presenza costante dei sostenitori dell'attuale candidato sindaco allo scopo di determinare un cambio di linea politica all'interno del PD. Ma i cittadini di Vicchio non erano stati chiamati a votare per il candidato sindaco? Che c'entra il cambio di linea politica? Si sono rese evidenti fazioni, le une contro le altre, in una divisione che ha mostrato un senso di rivalsa e vendetta per conflitti di quindici venti anni fa. Alla crisi nazionale di un partito che non prende posizioni nette o lo fa in modi diversi e contrastanti, si affianca una crisi locale. Basta leggere il programma del PD di Vicchio per rendersi conto che nonostante una rincorsa degli ultimi giorni si è davanti a pochezza, a prese di posizione sempre sfumate al tentativo di dire tutto e nulla. Un programma alto si è detto, ma che nasconde l'impossibilità di prendere posizioni chiare su temi come la laicità o la questione dei servizi ad esempio. Un partito che si aggrappa al simbolo e all'antiberlusconismo: una mancanza di coraggio in questo momento di minimo consenso e di ricerca di un’identità propria nel panorama nazionale. Un partito che non vuole “spaventare” l'elettore di centro e quindi di fatto si allinea su posizioni sempre meno di sinistra. Dimenticando che a Vicchio l'elettorato DS confluito nel PD rappresenta la stragrande maggioranza dell'elettorato di riferimento. A fronte di tutto questo in molti abbiamo deciso di non accettare questa logica e allontanarci. Stefano Celli, Egidio Bagnato, David Bianchi e Stefano Burberi, tesserati del PD, sono nella lista di Sinistre per Vicchio perché pensano che nel PD di Vicchio ci sia una crisi nella crisi. Siamo in Sinistre per Vicchio senza rinnegare la nostra appartenenza, ma anzi facendone un valore aggiunto.

 

Commenti

1

<p>Quando scarseggiano gli argomenti......Vi invito a leggere come il sito Liberalamente,notoriamente vicino al PD,commenta il comunicato stampa degli iscritti al PD che hanno fatto la scelta di candidarsi nella lista delle Sinistre per Vicchio:</p> <p>&quot;I QUATTRO DELL'AVE MARIA&quot;</p> <p>Ma&nbsp;si puo' essere piu' banali di cosi'? E' questo il livello?Circa una settimana fa, per un analogo atteggiamento ho inviato un messaggio di protesta alla redazione di liberalamente( e non e' il primo),senza ricevere ovviamente risposta.Di seguito riporto il testo:</p> <p>&quot; Spettabile redazione,si sa, in campagna elettorale spesso ci lasciamo prendere la mano e qualcosa fuori le righe la diciamo...pero' l'offesa mai! a questa regola non scrita,da tutti rispettata,non sembra che la redazione di liberalamente voglia attenersi.Gia' nel mese di aprile,con battute condite con una certa dose di veleno,del tipo:&quot; Zacconi folgorato sulla via....Celli la deriva....Battain vuoti di memoria....&quot;la suddetta redazione commentava alcuni fatti locali.E gia' qualcun altro(B.Confortini), faceva notare che insistere su questa strada riportava solo al clima di veleni di un recentissimo passato. Parole&nbsp;al&nbsp;vento! La redazione&nbsp;di liberalamente insiste,con un attacco tutto personale nei confronti del candidato Celli,definendolo &quot;un tipico caso di sdoppiamento di personalita'&quot; al limite della calunnia.</p> <p>Allora mi chiedo: se la &quot;notizia&quot;, chiamamola cosi',era gia' stata data nel&nbsp;mese di aprile,perche' riproporla ancora oggi in bella evidenza?Forse solo per aggiungerci un&nbsp;po' piu' di veleno?E pensare che solo qualche giorno fa scrivevo: finalmente una boccata di aria buona dopo i veleni delle primarie; mi riferivo alla presentazione dei candidati consiglieri della lista Sinistre per Vichioal teatro Giotto,alla buona energia che circolava quella sera.E mi dispiace che lei,signor Gamberi, non fosse presente,sicuramente ne avrebbe trovato giovamento e soprattutto avrebbe capito che il clima e' cambiato....invece pateticamente continua ad interpretare il ruolo dell'ULTIMO&nbsp;GIAPPONESE.&quot;</p> <p>Pasquale Avignone</p>

Aggiungi un commento

CAPTCHA
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.
CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.