Forteto: i commenti sul web.

“per chi violenta ...propongo tortura!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! altro che pena di morte..troppo senpliceeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee”

Sul caso Forteto sono nati sul web vari movimenti di solidarietà alle vittime. Lo scopo di questi "gruppi", è quello di smuovere le coscienze dei cittadini e accellerare le risposte da parte della politica e delle istituzioni sul caso.

Tutto limpido e condivisibile. Almeno per la maggioranza di chi li frequenta, perchè succede , talvolta , anche se per fortuna rimangono una minoranza, di imbattersi in dei commenti o in delle frasi che rappresentano tutto l'opposto della solidarietà e del profondo senso civico che questi movimenti promuovono. 

G.T. per esempio non ha dubbi su cosa possa scatenare la pedofilia:

[..] ricordo poi a tutti quelli che sono pur liberi di dissentire da questa mia convinzione,che il passo conseguente alla scelta della via homosessuale, al 90 per 100 sfocia in un delitto terrificante(è solo questione di tempo) ,che è la pedofilia. [..]

Alcuni come M.I. cercano di far ragionare i più estremisti:

[..]mi scusi, ma Lei stà scherzando oppure è davvero convinto di quello che dice?....”

G.T. chiarisce e ribadisce:

[..]rimango anche fermo sul fatto che dalla scelta di vivere gay di conseguenza ,quasi nella totalità queste persone sfociano anche in attività più perverse,pedofilia e altro che non sto ad elencare per semplice senso pudico.”

A.F. inceve ha una soluzione per chi commette certi tipi di reati:

per chi violenta ...propongo tortura!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! altro che pena di morte..troppo senpliceeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee”

Altra soluzione la propone G.G.:

la cosa più assurda che alle autorità e a alle persone che potrebbero fare qualcosa non gliene frega un cazzo...allora dobbiamo farci sentire noi..andiamo laggiù e facciamoci sentire, ma ammodo.. meno male non comando perchè sennò andrei al forteto e li ammazzerei uno a uno a quegli schifosi li pedofili stronzi..”

P.M. commentando aggiunge:

Daccordissimo. ..io sono per prendere uno a uno...e riempirli di schiaffi e botte...ora basta...il fiesoli tanto è vecchio. .non dovrebbe essere nemmeno difficile[...]”

poi per fortuna E.C.N. rimette tutti un in riga:

Ritrovarsi e parlarne in sedi opportune...come singoli ognuno è libero e giusto che faccia come vuole...come comitato dobbiamo vutare e pianificare il tutto nel miglior modo possibile...che sia EFFICACE E INATTACCABILE ! :))”

C'è A.B.P. , che commentando le parole di Jacopo Fo, figlio di Franca Rame, usa la bacheca del gruppo per esternare il proprio pensiero:

GIOVANOTTO VIENI IN TOSCANA..MUGELLO...VICCHIO...FORTETO A VEDERE COSA HANNO COMBINATO I TUOI AMICI E VEDIAMO COSA GLI DICI!!!!!!!...SI ESTINGUERANNO ANCHE GLI ORCHI???????”

e subito il Sig. C.L. commenta:

Scusatemi ma mi viene spontaneo dire: sei un gran pezzo di merda compreso il Nobel tuo padre !!!!”

 

Poi c'è il consigliere dell'Unione dei Comuni Paolino Messa, che invece, usa la bacheca di uno di questi gruppi per fare politica e sponsorizzare iniziative politiche che poco hanno a che fare con la vicenda Forteto. Condividendo un'articolo sulla situazione della Polizia Municipale dell'Unione dei Comuni,innesca una sorta di riunione sul da farsi.

Infine , dopo che giovedì 30 maggio si era tenuto un convegno al Forteto sul progetto di un Prototipo di forno a legna tradizionale con combustione controllata di biomassa boschiva generica per la panificazione cottura di prodotti da forno” e sui “Prodotti e processi innovativi per la valorizzazione del settore caseario” organizzato dal Forteto e dallUniversità degli Studi di Firenze , si sono scatenate reazioni di forze politiche e di cittadini.

Giovanni Donzelli, (consigliere regionale per Fratelli d'Italia) ha presentato un'interrogazione nella la quale si chiedono spiegazioni al Presidente Rossi , per il convegno e soprattutto per i finanziamenti, intorno ai 700.000 euro, erogati dalla Regione Toscana, negli ultimi tempi al Forteto.

Sul web e soprattutto su Facebook sono piovuti commenti di indignazione per questo fatto, ma quando qualcuno, sulla bacheca di uno di questi gruppi, ha provato ad obiettare...

A.G.G.

Ma non dicevate che l'azienda non andava toccata, […]?”

M.G.

non confondere singole azioni di un singolo partito con quelle del comitato,altrimenti vuoi solo strumentalizzare la vicenda.. Ad oggi non ho ancora visto neanche un tuo commento in merito a quanto subito da questi ragazzi x 20 anni con anche la complicità di alcuni esponenti del tuo partito democratico..”

A.G.G.

io ho solidarieta' e rispetto per loro,ma non delle strumentalizzazioni a vanvera,per questo sto'in silenzio e massima fiducia nella magistratura....

M.G.

Si e aggiungi pure "massima complicità con gli imputati"...”

 

 

Aggiungi un commento

CAPTCHA
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.
CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.