1.2 - Obama: partecipazione ed organizzazione della rete.

Questo paragrafo è parte di: "Oltre il web 2.0 - La politica locale e la partecipazione nell'era dei social. Studio di un caso: www.devurbe.net"

1.2 - Obama: partecipazione ed organizzazione della rete.

Già nella campagna elettorale per la presidenza degli Stati Uniti del 2008, Obama ha utilizzato la rete ed i social. La sua campagna, pianificata dal suo staff, risulta efficace riuscendo ad intrecciare i vecchi canali di informazione (Tv, giornali) con le nuove forme del comunicare. Strategicamentedefinita da molti come “perfetta”, la campagna puntava molto sulla rete e soprattutto sulla spontaneità intrinseca che da essa ne deriva nel far circolare le notizie. Il messaggio politico diventa così virale (Virale nel web è inteso quel fenomeno che vede la diffusione esponenziale di una notizia, un video, una foto).Questo processo di coinvolgimento della rete ha generato altri contenuti spontanei introdotti dagli stessi utenti; indipendenti collettivi e orizzontali.(De Rosa R., Cittadini digitali. L'agire politico ai tempi dei social media, Maggioli Editore, 2013.)

Nella campagna 2012 Obama si ripresenta con le stesse modalità in campagna elettorale, e le scelte si rivelano azzeccate ancora una volta. Twitter, Facebook e le nuove tecnologie applicate ai social network hanno giocato anche questa volta un ruolo importante. Per spiegare i suoi provvedimenti economici, per esempio, ha utilizzato “Blippar”, un'applicazione molto in voga negli Stati Uniti che, inquadrando la banconota da 5 dollari con un qualsiasi smartphone ed utilizzando la realtà aumentata, da il via a collegamenti e filmati che spiegano in maniera semplice e divertente le iniziative della campagna elettorale.

 

Cambiano quindi i livelli partecipativi degli elettori, i quali si trovano davanti a nuove frontiere della comunicazione politica. Vedremo nel capitolo 5 quali possono essere queste nuove forme di partecipazione. Per molti versi quindi Obama ha rappresentato una svolta epocale nella comunicazione politica. A partire dalla rete è riuscito, con la sua campagna, a coinvolgere un gran numero di persone, creando di fatto una galassia Obama, fatta di partecipazione.(Pira F., La net comunicazione politica. Partiti, movimenti e cittadini-elettori nel'era dei social network, Franco Angeli, 2012.)

Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 InternazionaleLicenza Creative Commons