A Vicchio chiusura degli uffici comunali il sabato mattina.



Pubblichiamo di seguito la lettera di Bruno Confortini sulla decisione del Comune di Vicchio di chiudere gli uffici il sabato mattina.

Buongiorno,

vi segnalo che il Comune di Vicchio dal 1 giugno chiude tutti i suoi uffici il sabato (fatta eccezione dell'ufficio Lavori Pubblici); salve errori, da una verifica veloce sui siti dei comuni della nostra Unione dei Comuni, risulta che Vicchio sia  l'unico Comune a adottare questo tipo di orario così drastico (e sarebbe interessante vedere quanti altri comuni lo adottano in Toscana/Italia: credo pochissimi).

In una zona di pendolarismo come la nostra, chiudere uffici come l'anagrafe, l'Urp etc il sabato  - spesso l'unico giorno libero per chi lavora -  vuol dire creare un grosso disagio ai cittadini; così come inopportuno sarebbe impedire al cittadino che mediamente lavora dal lunedì al venerdì, di poter parlare con il proprio sindaco o con l'assessore "x" o "Y" nel suo unico giorno libero: il sabato, appunto.

Il Comune è il primo livello istituzionale di riferimento per il cittadino, come si può pensare di restringerne così drasticamente i servizi?

Auspico che il nuovo consiglio comunale che si insedierà a breve  - cui auguro un ottimo lavoro amministrativo- torni su questa decisione e venga incontro alle imprescindibili esigenze della popolazione.

In caso contrario sarebbe davvero un brutto inizio per la nuova amministrazione.

Grazie per l'attenzione

Bruno Confortini

Vicchio

 

Comunicato Vicchio 5 Stelle. “Felici per il consigliere. Chiediamo la revoca per Bolognesi”

Di seguito il testo integrale del comunicato stampa.

Evviva il Movimento 5 Stelle ottiene il seggio che gli spettava alle elezioni amministrative a Vicchio.

Cambia il Consiglio Comunale. Errore nel calcolo di attribuzione dei consiglieri di opposizione.


Immagine tratta da SoloScacchi

Stravolgimento nelle assegnazioni dei consiglieri di opposizione. Sembra infatti che sia stato utilizzato un metodo sbagliato per il calcolo e che la proclamazione del 26 maggio non sia corretta. Secondo i calcoli corretti l'attribuzione dei consiglieri dovrrebbe essere così ridistribuita:

  • 2 Consiglieri per "Officina Vicchio 19"
  • 1 Consigliere per "Alleanza Per Vicchio"
  • 1 Consigliere per "Movimento 5 Stelle VIcchio"

Sarà quindi Elena Perla Simonetti di "Officina Vicchio 19" a dover lasciare il posto a Maurizio Bargoni del "Movimento 5 Stelle".

Fin da subito c'erano stati dubbi sui calcoli fatti. Inizialmente era stata diffusa una lista di consiglieri diversa, anche su alcuni quotidiani, ma la proclamazione ufficiale dava una versione diversa; quella che vedeva l'estromissione del candidato 5 Stelle Maurizio Bargoni.

Pagine

Abbonamento a www.devurbe.net RSS